ALL’INDIGNAZIONE PREFERIAMO L’AZIONE.SENZA CASA NON CI STO.

Volantino di risposta allo sgombero, iniziato venerdì pomeriggio e terminato sabato a mezzogiorno, della nuova casa in via Monte Generoso a Saronno.

ALL’INDIGNAZIONE PREFERIAMO L’AZIONE SENZA CASA NON CI STO!

“Se anche questa notte durasse cent’anni, staremo svegli abbracciandoci al buio.

Se anche questa notte durasse cent’anni, staremo in piedi abbracciati ad un sogno”

Tre giorni fa un gruppo di ragazze e ragazzi ha occupato una casa abbandonata e lasciata a marcire da almeno dieci anni a Saronno, in via Monte Generoso con l’intenzione di creare uno spazio abitativo.L’esigenza nasce dalla necessità comune di avere un tetto sotto cui stare senza essere costretti a dover pagare affitti stellari, contrastando anche speculatori e palazzinari e ben consci che la casa è un’esigenza primaria e non un lusso.Ieri pomeriggio, verso le 16.00 circa, le forze dell’ordine sono arrivate numerose e hanno provato a sgomberare quest’esperienza.

Tre compagni sono però riusciti a salire sul tetto decisi a resistere, gabbando così polizia e carabinieri.Si è subito formato un presidio solidale al di fuori, pronto a sostenerli.Col passare delle ore il presidio è cresciuto di numero e determinazione, dando vita anche a un blocco stradale nelle vicinanze dell’occupazione; né il sopraggiungere di altri sbirri né una carica della celere sono servite in tutto ciò a spegnere la rabbia e la determinazione a resistere. Il presidio è continuato poi tutta la notte con una buona partecipazione da parte di giovani solidali e cittadini curiosi.La resistenza si è prolungata anche in mattinata e, solo a mezzogiorno, dopo 17 ore di tenacia, i ragazzi sul tetto hanno deciso di scendere, sempre sostenuti dai solidali.

Se da una parte continuiamo a sostenere l’esigenza di riappropriarci di spazi e luoghi della nostra vita, dall’altra abbiamo sperimentato la gioia nel resistere, nel mantenere con le unghie e con i denti gli squarci nell’esistente che riusciamo a conquistarci.

Ma al di là delle vittorie materiali, una giornata come quella appena trascorsa, con amici e compagni su un tetto di una casa occupata, ti lascia delle sensazioni. E sono queste le sensazioni positive che poi ci daranno la spinta quando più ne avremo bisogno.

Al di là della pioggia, al di là delle cariche della sbirraglia, al di là di uno sgombero e delle denunce, al di là di tutto questo ci sono amici e solidali che si siedono con te sulla strada sotto il tetto di fronte alla celere, ci sono i canti e le grida, ci sono le nostre risate e la loro frustrazione da servi.

Oltre l’indignazione, oltre i lagnistei.

Non ci è mai piaciuto elemosinare.

Lo slancio c’è, noi passiamo all’azione

Comitato Autorganizzato Saronnesi Senza Casa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...