Il degrado è la mancanza di spazi. Il degrado è il cemento. Il degrado sono gli affari.

leghisti speculatori

Due righe sul gazebo organizzato sabato 25 Gennaio dai leghisti a Gallarate.

 

Siamo alle solite: da una parte la ripugnante ignoranza e superficialità leghista con il solo desiderio di raccattare dei miseri voti, dall’altra la necessità di divertirsi gratuitamente.

Succede ancora oggi a Gallarate che un gruppo di leghisti organizzi un presidio contro persone che passano il loro tempo libero divertendosi in una delle poche vie animate di Gallarate, via Ivrea.
In altre città sia italiane che europee, al giorno d’oggi, è la normalità incontrarsi e stare insieme bevendo qualche cosa nelle piazze, per strada o nei parchi cittadini. Certo, capiamo bene che per la mentalità media di un provinciale varesotto sia troppo difficile pensare ad un modo di divertirsi di questo tipo. Qui nella loro “Padania” è meglio stare tutti chiusi in casa, televisone accesa e finestre chiuse, o al massimo andare in locali dove il solo ingresso costa 15 euro.

Oltre ad avere il fascino di viversi la propria città, si sta in strada perché è gratis, ma anche perché, come noi Ultimi Mohicani ribadiamo da anni, a Gallarate non ci sono spazi aperti per la socialità. Anche la gente che si ritrova in via Ivrea chiede al comune un posto al chiuso dove potersi incontrare e organizzare feste. Ma come al solito il Comune ha soldi solo quando c’è un interesse ad incrementare questi soldi. Se invece servono spazi per gruppi senza fini di lucro che non siano degli “amici degli amici”, o per persone senza casa, il Comune i soldi non li ha mai.

In definitiva, nella nostra immensa magnanimità, abbiamo deciso di andare incontro al Comune proponendo una soluzione per risolvere il “problema” di via Ivrea: riconvertire l’uso della sede leghista di Gallarate in uno spazio autogestito, che possa essere utilizzato liberamente da tutti coloro che ne hanno necessità. Naturalmente però i leghisti non sono invitati!

2 pensieri su “Il degrado è la mancanza di spazi. Il degrado è il cemento. Il degrado sono gli affari.

  1. Robby ha detto:

    Compito a casa prima del prossimo articolo: prima di scrivere fare un sopralluogo sui luoghi descritti.
    Passate da via Ivrea, se riuscite a non calpestare pisciate umane appena fatte, ubriachi a terra, bottiglie e carte ovunque, molestatori ed esibizionisti avete vinto un premio e potete rifare l’articolo (corretto) senza essere rimandati a settembre.
    Ve lo scrive un non leghista.
    Provare per credere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...